EFFICIENZA ENERGETICA INDUSTRIALE: evita gli OSTACOLI che ti impediscono di migliorare e scopri i 3 INGREDIENTI fondamentali del risparmio energetico

business-561388_1920

Disculpa, pero esta entrada está disponible sólo en Italiano. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

  • Sei un imprenditore e stai cercando di migliorare l’efficienza energetica della tua azienda?
  • Sei confuso tra le tante nuove e costose tecnologie consigliate dai vari fornitori?
  • Vuoi sapere come le aziende del tuo settore stanno facendo efficienza?
  • Vorresti capire se puoi fare veramente qualcosa per migliorare il tuo conto a fine mese?

Per prima cosa lascia che ti riporti un’equazione tanto semplice quanto fondamentale:Immagine

Esatto, quello che paghi in bolletta dipende ovviamente dal PREZZO a cui acquisti l’energia e da QUANTA ne consumi; perciò per ridurre la spesa devi ottenere il prezzo migliore e ridurre i consumi.

Questa premessa per quanto banale ci permette di ricordare che, purtroppo, per l’industria italiana i prezzi dell’energia elettrica restano più elevati della media europea, in particolare per le piccole e medie imprese.

Quindi per aumentare la competitività della tua impresa è fondamentale capire come consumare meno energia a parità di beni prodotti o servizi offerti.

Questo è l’obiettivo dell’efficienza energetica industriale.

Gli OSTACOLI che ti impediscono di migliorare

  •  Non c’è budget“. Spesso ci capita di scoprire che anche le aziende più solide hanno difficoltà ad impiegare risorse in efficienza energetica. In realtà non tutti gli interventi di efficientamento richiedono grossi investimenti! Inoltre se fai un contratto di rendimento energetico l’investimento può pagartelo Energika! Perciò se anche tu pensi di non avere budget disponibile non mollare e vai avanti a leggere.
  •  Abbiamo sempre fatto così…“. Molti imprenditori espertissimi nel loro campo non sanno che oggi esistono tecnologie molto più efficienti che a parità di prodotto consentono forti risparmi. Sicuramente anche nella tua azienda ci sono occasioni di risparmio che non credevi possibili e magari ci sono aziende del tuo settore che le stanno già sfruttando…
  • Sappiamo dove consumiamo e non possiamo farci niente“. In realtà all’interno delle aziende troviamo molto spesso sprechi o costi nascosti. Tu sai quanti kWh consumi per ogni kg di prodotto? O per dipendente?

 3 INGREDIENTI fondamentali per il risparmio della tua azienda

 Ora che ti ho elencato gli ostacoli più comuni che molti imprenditori incontrano nel prendere in considerazione le attività per il miglioramento dei propri impianti o dei propri processi produttivi, voglio svelarti i 3 ingredienti fondamentali per cambiare una volta per tutte la tua equazione del COSTO ENERGIA:

1) DOVE PRENDERE LE RISORSE

Come ti ho spiegato nel mio articolo “RISPARMIO ENERGETICO INDUSTRIALE: 4 metodi per risparmiare sulla SPESA ENERGETICA della tua AZIENDA utilizzando gli incentivi” esistono alcuni modi in cui puoi ottenere le risorse necessarie a fare efficienza. Si tratta ad esempio dei TEE, dell’accesso a bandi regionali o di opportunità di defiscalizzazioni.

In altri casi, come ti accennavo prima, puoi chiedere a Energika di fare l’investimento e usufruire subito dei risparmi generati dall’intervento di efficientamento.

Alcuni interventi di efficientamento inoltre possono essere di tipo “gestionale”: significa che basta modificare alcune abitudini comportamentali oppure regolare meglio alcuni parametri per ottenere un risparmio, SENZA INVESTIRE IN COSTOSI MACCHINARI.

Esempio pratico: A quale pressione stanno funzionando i tuoi compressori di aria? Sai che riducendo la pressione solamente di 1 bar puoi risparmiare circa l’8% dell’energia elettrica consumata?

CLICCA QUI PER CHIEDERE SUBITO UNA CONSULENZA!

2) COME RECUPERARE GLI SCARTI

In molti impianti industriali vengono investite grandi somme per produrre un certo prodotto o servizio ma si trascurano “prodotti secondari” come il calore di scarto. Invece in molti casi guardando al “sistema” e non alla singola macchina si possono scoprire grandi opportunità di risparmio.

Esempio: I fumi che escono dalla tua caldaia hanno una temperatura superiore ai 100°C, se li butti in atmosfera sprechi del calore che potresti utilizzare per altri processi!

Una tecnologia particolarmente interessante per sfruttare al massimo gli scarti di calore è la cogenerazione. Come d’inverno il calore prodotto dal motore della tua auto serve a riscaldare l’abitacolo, con un impianto cogenerativo produci elettricità per il tuo stabilimento e CONTEMPORANEAMENTE produci acqua calda per il riscaldamento o vapore per il tuo processo.

CLICCA QUI PER CHIEDERE SUBITO UNA CONSULENZA!

3) PERCHE’ MIGLIORARE LA PIANIFICAZIONE

Molti imprenditori quando hanno una macchina o un impianto obsoleto da rinnovare si rivolgono direttamente al costruttore che gli ha venduto la vecchia macchina o che si occupa della manutenzione.

Quello che non capiscono è che possono esserci diverse soluzioni sul mercato (e magari il tuo costruttore di fiducia non te le propone solo perchè lui non le vende!) e che prima di decidere è bene valutare attentamente i costi e i benefici di ognuna e proseguire con una progettazione mirata. Un passo alla volta!

Esempio: Per alcune macchine, come i motori elettrici, il costo dell’investimento è niente in confronto al costo di consumo dell’energia durante il funzionamento! Quando compri un’automobile non guardi anche quanto consuma?

CLICCA QUI PER CHIEDERE SUBITO UNA CONSULENZA!

Cosa DEVI FARE SUBITO per iniziare a fare efficienza

Il primo passo è capire DOVE consumi e PERCHE’ consumi altrimenti rischi di concentrarti su interventi costosi che magari incideranno pochissimo sulla tua bolletta.

Una volta capito dove consumi  devi valutare con l’aiuto di un esperto:

  • se ci sono degli sprechi che puoi evitare
  • se puoi fare dei recuperi
  • se ci sono macchinari che puoi sostituire in tutto o in parte con altri più efficienti

A questo punto puoi programmare il tuo intervento di efficienza energetica che può andare da ZERO a MILIONI di euro.

La cosa FONDAMENTALE è affidarsi ad uno studio di progettazione in grado di consigliarti al meglio come scegliere tra tutte le tecnologie presenti sul mercato e di seguirti al meglio fino alla fine dei lavori.

Quindi per riassumere:

  • Se vuoi sapere come ridurre la tua spesa
  • Se vuoi scoprire con esattezza dove consumi
  • Se vuoi valutare la sostituzione di un macchinario o l’ampliamento di una linea anche dal punto di vista energetico
  • Se vuoi cercare incentivi o finanziamenti per i tuoi progetti

Non perdere altro tempo e contatta Energika!

Ti spiegheremo come sfruttare opportunità di risparmio che non conoscevi e migliorare l’efficienza energetica della tua industria.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!

 

¿ Tienes alguna pregunta ?

Consulta a uno de nuestros asesores

Iscriviti alla newsletter

Azienda (*)
La tua email