È sempre più alta l’attenzione dell’Unione Europea sul fronte delle Energie Rinnovabil

Mag 1, 2022

Ciò che sta succedendo in Ucraina e ha di fatto provocato un’accelerazione sul fronte della produzione di energie rinnovabili: il mese scorso, infatti, l’Unione Europea ha lanciato il piano RePowerEu, un progetto che ha lo scopo di calmierare e mettere un tetto al prezzo dell’energia e rendere l’Europa indipendente dai combustibili fossili ben prima del 2030. E proprio pochi giorni fa, parlando all’International Solar Alliance di Nuova Delhi, la presidente Ursula Von Der Leyen ha annunciato che “Il mese prossimo la Commissione presenterà una nuova strategia sull’energia solare, come parte del pacchetto RePowerEu”.

La presidente ha anche sottolineato e più volte ribadito come “La necessità di energia pulita non sia mai stata ovvia come oggi”. A conti fatti, del resto, l’Unione Europea importa il 90% del gas che consuma questo, a prescindere dalle questioni internazionali non è, a detta di Von Der Leyen, più sostenibile. Ancora meno in quell’ottica di transizione ecologica che vede l’Europa in prima linea, ragiono per cui, ha concluso la presidente: “Ora più che mai, occorre puntare sull’energia verde. Ogni kilowattora che generiamo di energia dal solare, dall’eolico, dall’idrico o dalle biomasse riduce la nostra dipendenza dalle fonti fossili”.