Cos’è una ESCO?

Disculpa, pero esta entrada está disponible sólo en Italiano. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Le E.S.Co. (Energy Service Company) o società di servizi energetici, sono soggetti specializzati nell’effettuare interventi nel settore dell’efficienza energetica, in grado di offrire servizi energetici integrati (quindi progettazione, installazione, manutenzione e gestione degli impianti) in un’ottica di garanzia dei risultati e di finanziamento tramite terzi.

La peculiarità dell’intervento delle E.S.Co. risiede nel fatto che gli interventi tecnici necessari ad ottenere i risparmi energetici possono essere effettuati mediante investimenti sostenuti dalle stesse e non dal cliente.

L’utente finale rimane sgravato da ogni forma di investimento, e non dovrà preoccuparsi di finanziare gli interventi migliorativi dell’efficienza dei propri impianti.
Le E.S.Co. si ripagano l’investimento, e il costo dei servizi erogati, con una quota del risparmio energetico effettivamente conseguito grazie all’intervento.

Sono proprio queste caratteristiche che sopperiscono ad una importante esigenza delle Aziende di produzione: la mancanza di una adeguata conoscenza tecnica e la carenza di fondi sono i problemi principali che ostacolano lo sviluppo autonomo di interventi significativi per l’aumento dell’efficienza energetica.

Poichè la fonte di guadagno delle E.S.Co. risiede nel risparmio energetico conseguito, esse daranno la garanzia di operare nel modo più efficiente possibile, scegliendo le tecnologie più appropriate in una logica di minor costo e maggior efficienza.

In Italia vengono definite in modo puntuale per la prima volta dall’AEEG nell’ambito dei Decreti Ministeriali di Efficienza Energetica del 24 aprile 2001; oggi la norma di riferimento è la UNI CEI 11352 “Gestione dell’energia – Società che forniscono servizi energetici (ESCo) – Requisiti generali e lista di controllo per la verifica dei requisiti”.