LA PRIMA CRISI ENERGETICA IN EUROPA.

Leider ist der Eintrag nur auf Italienisch verfügbar. Der Inhalt wird unten in einer verfügbaren Sprache angezeigt. Klicken Sie auf den Link, um die aktuelle Sprache zu ändern.

Dopo tutte le difficoltà affrontate durante la pandemia, tutti i principali indicatori economici mostrano valori incoraggianti e questo è particolarmente vero per l’area europea dove si profilano tassi di crescita molto positivi.

Lo scenario è però minacciato dai fortissimi aumenti dei prezzi di molte materie prime, dalla scarsità di componenti elettronici ormai essenziali per il funzionamento di qualsiasi apparecchio e, più recentemente, da eccezionali aumenti dei prezzi delle fonti energetiche fossili e quindi dai prezzi dell’energia elettrica. Infatti, a partire dal mese di luglio, mentre i prezzi del Brent cominciavano ad assestarsi in una fascia di prezzo compresa tra i 70 e i 75 $/barile, con una forte flessione verso i 65 $/b nella seconda decade di agosto, i prezzi del gas iniziavano una vera e propria escalation che li avrebbe portati a superare ampiamente quelli del greggio a parità di calorie. Si tratta di un evento eccezionale in quanto nel passato i prezzi del gas si sono sempre mossi al di sotto di quelli del greggio anche per effetto dei contratti take or pay.

Il mercato spot ha oggi invece permesso lo sganciamento dei due mercati con le drammatiche conseguenze che stiamo vivendo e che stanno colpendo in particolare l’Europa dove i prezzi del gas hanno raggiunto un costo pari a 75 euro/MWh rispetto al già elevato valore medio di giugno che si aggirava sui 28 euro/MWh. A settembre 2019 la quotazione del gas sempre all’hub Ttf si aggirava intorno ai 10 euro/MWh mentre il prezzo medio mensile del Brent era di 57,10 $/b. L’esplosione dei prezzi del gas sul mercato europeo sta portando a drammatici rialzi anche dei prezzi dell’energia elettrica prodotta con quantitativi crescenti di gas in sostituzione del carbone.

 

Got some questions?

Beratung anfordern

    Zustimmung zum Datenschutz(*)
     

      Newsletter abonnieren

      Unternehmen(erforderlich)
      E-Mail-Adresse (erforderlich)

      Accept Privatsphäre